SPETTACOLI

L'emergenza

Franceschini: "Nel decreto sostegno altri ristori per spettacoli e cultura"

"La riapertura nelle zone gialle non basta, coperture anche per lavoratori stagionali e intermittenti"
il ministro franceschini (foto ansa)
Il ministro Franceschini (foto Ansa)

"E' evidente che anche con le riaperture, che saranno per forza di cose parziali, bisognerà proseguire con i ristori, ci sono anche nel prossimo decreto Sostegno". Così, al question time, il ministro della cultura Dario Franceschini che risponde a una interrogazione di Forza Italia illustrata da Cangini.

"La crisi covid ha impattato tantissimo sulla cultura", premette Franceschini che poi ricorda le misure messe in campo per il settore in questi mesi. "E' vero che dal 27 di marzo sarà consentita la riapertura nelle zone gialle con prescrizioni e misure di sicurezza decise dal Cts, ma sappiamo sarà comunque limitata".

"Fin dall'inizio abbiamo messo in campo una politica di sostegno per tutte le istituzioni culturali - sottolinea Franceschini - sia con il Fus, che abbiamo erogato integralmente al di la delle alzate di sipario nel 2020 cosa che faremo anche nel 2021, sia con con i fondi idi emergenza a tutela di tutti i lavoratori extra fus, con la cassa integrazione e una copertura anche per i lavoratori stagionali ed intermittenti".

"E' evidente che bisogna proseguire con i ristori- conclude- sarà fondamentale per accompagnare lavoratori fino alla ripresa".

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}