SPETTACOLI

Il compositore

Gabriele Ciampi: "Sanremo, restrizioni uguali per tutti"

L'unico italiano in giuria ai Grammy interviene sulla rivolta di cinema e teatri circa l'eventuale presenza del pubblico a Sanremo
gabriele ciampi (foto federico guberti)
Gabriele Ciampi (foto Federico Guberti)

Gabriele Ciampi, compositore, direttore d'orchestra amato dagli Obama e unico italiano in giuria ai Grammy, interviene sulla rivolta di cinema e teatri circa l'eventuale presenza del pubblico al Festival di Sanremo.

"Una posizione incomprensibile - spiega - non è pensabile usare due pesi e due misure, le restrizioni devono essere uguali per tutti. D'altra parte sono certo che la Rai opererà, come sempre, nel pieno rispetto delle regole".

"La mia proposta per il Festival? Gli artisti ospiti si esibiscano dai palchi delle maggiori città e cedano parte del compenso per aiutare i teatri a sostenere l'emergenza economica in cui versano dopo mesi e mesi di totale chiusura. Anche i Grammy quest'anno saranno senza pubblico".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}