SPETTACOLI

Nuoro

"Le Origini", il suggestivo videoclip degli Apollo Beat dal Nuraghe Tanca Manna

Una location simbolica, che richiama al passato con uno sguardo al domani, perché "passato e futuro si inseguono sempre"
gli apollo beat (foto tratta dal videoclip)
Gli Apollo Beat (foto tratta dal videoclip)

Rock psichedelico e citazione dei Pink Floyd nel live a Pompei. La band sassarese degli Apollo Beat ha scelto il Nuraghe Tanca Manna di Nuoro per registrare il videoclip de "Le Origini" singolo tratto dall'ultimo lavoro, intitolato "Sfera". Location simbolica che richiama alle origini ancestrali con uno sguardo al domani, perché "passato e futuro si inseguono sempre".

L'uso del didjeridoo (antico strumento a fiato costituito da un lungo tubo di legno) richiama la world music, il flauto e i suoni vintage delle tastiere il rock psichedelico degli anni '70. Musica di impatto e di grande atmosfera per la band sassarese formata da Giuseppe Bulla (chitarra), Salvatore Coinu (batteria), Paolo Succu (percussioni), Diego Moretti (didjeridoo), Diego Ganga (basso), Paolo Pieraccini (tastiere), Alessandro Carta (flauto) e Andrea Uggias (sax).

Apollo Beat è una band che nasce nel 2012 con un progetto musicale caratterizzato da una spiccata componente funk anni '70. La band si dedica inizialmente alla reinterpretazione e composizione di colonne sonore tipiche della "golden age" del cinema di serie. Nel 2015 producono il primo disco "Stereofonie Moderne" e vincono il prestigioso concorso Time Out del Festival Time in Jazz, ideato e diretto dal trombettista Paolo Fresu.

La spinta cinefila raggiunge il suo apice con la progettazione di una mini serie web dal titolo "Apollo Beat" la serie, la cui puntata pilota vince il premio World-wide Web-Serie al Festival Internazionale del Cinema di Taormina. Il video è prodotto dall'associazione Bulls and Buffaloes con il supporto del comune di Nuoro e degli archeologi del sito Tanca Manna.

IL VIDEO:

Il videoclip

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}