I SARDI NEL MONDO - NOTIZIE

l'architetto

C'è un cagliaritano sul tetto di Città del Messico

Pierandrea Angius, 39 anni, responsabile di un mega progetto
pierandrea angius (foto l unione sarda)
Pierandrea Angius (foto L'Unione Sarda)

Si chiama Bora Tower ed è uno degli edifici residenziali più alti di Città del Messico. Sessanta piani, 500 appartamenti, in zona Santa Fe. Il progetto dalle dimensioni mastodontiche è stato affidato a un architetto cagliaritano, Pierandrea Angius.

Il 39enne tiene a spiegare che "non solo il solo. Dietro c'è una squadra. Uno sforzo di tante professionalità che si uniscono per ottenere un risultato comune".

Da dieci anni lavora per uno studio di architettura molto importante, quello creato da Zaha Hadid, designer irachena che è stata la prima donna a ottenere, nel 2004, il premio Pritzker di Architettura e che nel 2010 il Time ha inserito tra le 100 persone più influenti al mondo.

Angius, studi al liceo Pacinotti di Cagliari e laurea al Politecnico di Milano, con master all'Architectural Association di Londra, dice che "non è vero che a 18 anni si debba essere convinti di quel che si farà".

Ma nonostante i tanti successi professionali, la nostalgia per la Sardegna c'è sempre, e si lega alla qualità della vita, al cibo, alla famiglia.

Tornare non è cosa da escludere, ma forse in un futuro, perché per ora si dedica al lavoro e all'insegnamento e a chi desidera intraprendere la sua carriera raccomanda: "Studiate e siate curiosi. Ma partite da ciò che avete vicino, la Sardegna e il suo immenso patrimonio storico e artistico".

***

https://www.unionesarda.it/sardi-nel-mondo

Potete inviare le vostre lettere, foto, video e notizie a isardinelmondo@unionesarda.it

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...