SARDEGNA IN PARLAMENTO - NOTIZIE

Orientale Sarda, Vallascas (M5S) chiede verifiche al ministro delle Infrastrutture

Il parlamentare ha rilevato che i crolli nella valle S'Orixeddu potrebbero aver causato danni all'infrastruttura viaria sottostante

Verificare se, nelle fasi preliminari alla progettazione delle gallerie della nuova strada statale 125 "Orientale Sarda", con particolare riferimento alla galleria Murtineddu, siano state effettuate tutte le necessarie indagini geologiche e geotecniche. A portare alla Camera il quesito, il deputato del Movimento 5 Stelle Andrea Vallascas con un'interrogazione a risposta orale rivolta al ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli presentata mercoledì 27 maggio.

Il riferimento del parlamentare è ad alcuni crolli che si sono verificati nella valle S'Orixeddu e, in particolare, nel nuraghe S'Orixeddu II che desterebbero "grave preoccupazione per quanto concerne lo stato delle strutture della galleria Murtineddu", soprattutto, per quanto riguarda il tratto realizzato in corrispondenza del sito nuragico oggetto del crollo.

"Al di là delle considerazioni che sarebbe il caso di formulare sullo stato di abbandono di un patrimonio archeologico di inestimabile valore" ha lamentato Vallascas, il collasso di imponenti massi di granito nelle cavità sotterranee e l'azione delle acque meteoriche, secondo il deputato, "potrebbero aver causato danni all'infrastruttura viaria sottostante con grande compromissione per la sicurezza degli automobilisti che attraversano il tunnel". Inoltre, ha segnalato, la nuova strada statale 125 "collega l'area vasta di Cagliari con i territori della costa orientale della Sardegna" e, soprattutto, nel periodo estivo, è percorsa da centinaia di migliaia di automobilisti che raggiungono le zone turistiche. Ecco perché ha sollecitato il governo di attivare le verifiche del caso.

© Riproduzione riservata

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...