SALUTE

Alimentazione

"Mai mangiare perché annoiati": le dieci regole per restare in linea in quarantena

Ecco come trovare un equilibrio, fondamentale in questi giorni, anche a tavola

È lì, in bella mostra, nello scaffale del market. E magari sembra che vi stia dicendo "prendimi, prendimi". Tornate in voi: il barattolo di crema al cioccolato non parla. Neanche quello in formato che più grande non si può. È una delle tentazioni di questi giorni, la quarantena mette tristezza, il richiamo dei cibi spazzatura è forte più che mai. Ma siete ancora in tempo per trovare un equilibrio, fondamentale, anche a tavola. Ecco le dieci preziose regole di Giovanna Ghiani, cagliaritana, specialista in Scienza dell'alimentazione.

Regola numero 1

"Trasformiamo questo periodo di difficoltà in opportunità di crescita. Usiamo il tempo che abbiamo a disposizione anche per prenderci cura di noi stessi e di chi condivide l'isolamento con noi".

Regola numero 2

"La spesa deve essere ragionata e fatta possibilmente una volta alla settimana. Evitate i cibi spazzatura e gli alimenti pronti: compriamo gli ingredienti e prepariamo tutto noi, anche i dolci".

Regola numero 3

"Niente merende o spuntini ogni mezz'ora, se non una tisana o un frutto. I pasti devono essere tre: colazione, pranzo e cena. Tutti soddisfacenti, in modo da renderci sazi per almeno cinque/sei ore e impedirci di mangiare altro per noia".

Regola numero 4

"Frutta e verdura sono fondamentali, è consigliabile consumarne almeno cinque porzioni al giorno, prediligendo i prodotti di stagione: durano di più e costano meno. Sono gli unici ammessi per eventuali spuntini".

Regola numero 5

"Non è il periodo giusto per fare diete scriteriate. Adesso ci vuole anche equilibrio psichico, e l'equilibrio psichico non arriva se non c'è quello fisico. Consiglio a chi sta iniziando la dieta del mandarino, del minestrone, del pinolo e via dicendo di rinunciarci".

Regola numero 6

"Puntiamo su pasti sazianti e ricchi di proteine. Faccio un esempio: per colazione l'ideale sarebbe una fetta di pane integrale con marmellata o miele, una manciata di noci, mandorle o semi oleosi, e poi tè, caffè o tisana. Cerchiamo di eliminare lo zucchero".

Regola mumero 7

"Diamo regolarità al nostro organismo: distanziamo gli orari dei pasti in modo da non rimanere mai oltre le sette ore senza mangiare. È inutile fare colazione alle 11 e pranzare alle 13".

Regola numero 8

"Non intristiamoci anche a tavola. Un piatto colorato può contribuire a migliorare il nostro umore. Basta poco: una spolverata di pepe, una manciata di semi di sesamo o di girasole".

Regola numero 9

"La quarantena non è una scusa valida per stare tutto il giorno sul divano. Fare un po' di ginnastica è fondamentale".

Regola numero 10

"Dimenticate la bilancia, non è il momento giusto. Per evitare che la situazione vi sfugga di mano prendete un paio di jeans, quelli che vi stanno un po' stretti. Saranno loro a fare da giudice".

Sara Marci

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...