CRONACA - MONDO

La pandemia

Oms: "Impennata di casi in Europa? Errori sulla quarantena"

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità i malati non sono stati messi in quarantena "per un periodo adeguato"
(foto ansa epa)
(foto Ansa/Epa)

L'aumento vertiginoso dei casi di coronavirus nell'emisfero settentrionale è dovuto al fatto che le persone entrate in contatto con un contagiato "non sono state messe in quarantena per un periodo adeguato". A sostenerlo è il direttore per le emergenze dell'Oms, Michael Ryan.

"Non è accaduto ovunque e in modo sistematico, ma sono convinto che sia la principale ragione per la quale stiamo vedendo dei numeri così alti", ha aggiunto.

Ryan ha anche precisato che nella metà dei 48 paesi dell'area Europa che fanno parte dell'Agenzia dell'Onu i casi di Covid-19 sono aumentati del 50%.

(Unioneonline/v.l.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}