CRONACA - ITALIA

milano

La mossa "anti-movida" di Sala: "Vietate bevande d'asporto dopo le 19"

Dopo un weekend all'insegna degli assembramenti il sindaco prova a correre ai ripari
la movida a milano (ansa)
La movida a Milano (Ansa)

A Milano sarà vietato vendere bevande da asporto dopo le 19. Lo ha annunciato il sindaco Beppe Sala al termine di un incontro in Prefettura con il governatore lombardo Attilio Fontana e il prefetto Renato Saccone.

Ecco dunque la mossa anti-movida, studiata per evitare gli assembramenti in strada. Il divieto, specifica il primo cittadino, riguarderà non solo i bar "ma anche i negozietti di prossimità", non i supermercati.

"Di fatto quello che sanzioneremo sarà il consumo di alcolici in piedi se non sarà in un luogo dedicato, definito come spazio prospiciente al bar", spiega Sala. La norma sarà in funzione a partire da domani sera.

"Non poniamo limiti temporali alla chiusura dei locali, ci abbiamo pensato ma non ne vale la pena per non penalizzare i servizi commerciali e perché così la situazione potrebbe anche peggiorare", continua il sindaco meneghino.

Sala si augura che il prossimo weekend sia "migliore di questo" e annuncia: "Metteremo in campo tutte le forze possibili in termini di personale, cercando di presidiare ogni luogo della movida".

Sugli assistenti civici il sindaco è netto: "Non sono adatti per una realtà a rischio come quella della movida, ma potrebbero aiutare nei mercati scoperti e nei parchi".

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}