CRONACA - ITALIA

napoli

Blitz contro lo spaccio, in manette anche gli aggressori di Brumotti

L'operazione nel rione Traiano, a Napoli
brumotti dopo l aggressione (foto facebook)
Brumotti dopo l'aggressione (foto Facebook)

Sono stati nuovamente arrestati due dei responsabili dell' aggressione alla troupe di Vittorio Brumotti nel rione Traiano, a Napoli.

Undici le persone finite in manette nell'operazione di questa mattina all'alba dei carabinieri. Concorso in spaccio è l'accusa.

Zona di spaccio ma anche di "stese", il rione Traiano. Sono praticamente all'ordine del giorno gli spari in aria per affermare il predominio criminale.

Tra gli arrestati, dicevamo, anche due responsabili dell'aggressione a Brumotti e alla troupe di "Striscia la notizia", avvenuta nel gennaio 2018. Per quell'aggressione erano già stati arrestati, e poi scarcerati, lo scorso ottobre. Ora sono di nuovo in manette.

A capo dell'organizzazione una donna di 57 anni, "unica deputata a dare ordini e infliggere rimproveri". Ad aiutarla i luogotenenti o capi piazza, che divulgavano le sue direttive, curavano gli affari e raccoglievano i proventi.

Una vera e propria squadra di pusher, che non si faceva scrupoli nel vendere droga a minorenni. Sono stati sequestrati sei chili e mezzo di hashish, mezzo chilo di marijuana, 700 grammi di cocaina e 150 munizioni.

(Unioneonline/L)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...