CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

la decisione

Carbonia, il Comune fa retromarcia sui "parcheggi della discordia"

Alcuni posteggi erano stati creati in posti dove avrebbero rappresentato un pericolo per le manovre degli automobilisti
uno degli stalli soppressi (foto l unione sarda scano)
Uno degli stalli soppressi (foto L'Unione Sarda - Scano)

Su alcuni dei parcheggi della discordia istituiti di recente nel comparto viario a destra e a sinistra dell'arteria di via Satta, il Comune di Carbonia fa retromarcia.

Ha infatti iniziato a cancellare alcuni stalli che aveva realizzato da alcune settimane sia per aumentare le condizioni di sicurezza del rione sia per incrementare il numero dei parcheggi, che comunque sono sempre stati considerati troppo pochi dagli stessi residenti.

È così accaduto che in tutta una serie di vie numerosi parcheggi siano stati chiaramente lasciati perché non rappresentano un disturbo, ma in altre zone l'amministrazione comunale ha provveduto a sopprimere (e peraltro continuerà a farlo) tutta una serie di posteggi gratuiti che potevano costituire un pericolo nelle fasi di manovra all'uscita degli incroci o in prossimità dei garage e delle autorimesse.

Di recente a sollevare il problema era stato anche il Comitato di quartiere Carbonia nord che, con un sopralluogo, aveva verificato le condizioni più critiche di concerto con i consiglieri della commissione comunale Viabilità e Lavori pubblici.

Confermati invece quegli stalli che in teoria permettono agli stessi residenti del quartiere di trovare un parcheggio vicino a casa senza affrontare eccessivi disagi alla ricerca di un posto libero.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}