CRONACA SARDEGNA - SULCIS IGLESIENTE

il caso

Iglesias, assessore e consigliere partecipano al concorso del Comune: è polemica

Nessuna norma vieta agli amministratori di partecipare alle selezioni. Ma non mancano le perplessità
il centro direzionale del comune di iglesias (foto cinzia simbula)
Il centro direzionale del comune di Iglesias (foto Cinzia Simbula)

Due nomi, tra i circa duemila candidati ai concorsi banditi dal Comune di Iglesias, fanno discutere. Sono quelli di Angela Scarpa e Eleonora Deidda, rispettivamente assessore alle Politiche sociali e consigliere di maggioranza nello stesso Comune.

Va detto subito: tutto è all'interno della legalità, poiché nessuna norma vieta agli amministratori di partecipare alle selezioni; salvo obbligarli a dimettersi in caso di esito positivo del concorso. Ma da qualche giorno, a Iglesias, la vicenda sta facendo discutere.

Tralasciando qualche post sibillino sui social, da parte dei soliti "leoni da tastiera", o i messaggi arrivati anche a L'Unione Sarda da profili palesemente falsi, ci si interroga sull'opportunità che un amministratore partecipi a una selezione pubblica nel suo stesso Ente.

"Personalmente avrei fatto una scelta diversa, ma rispetto quelle altrui" dice Luigi Biggio (FI). E Alberto Cacciarru (Iglesias in Comune): "Chi amministra e ha un ruolo istituzionale deve essere più rigoroso nelle scelte".

Nel frattempo Angela Scarpa ha fatto sapere di aver deciso di rinunciare a presenziare alle prove: "Al solo fine di evitare sterili polemiche a danno dell'amministrazione che rappresento. Auspico che la mia condotta, in qualsiasi altro contesto, possa essere esempio, ancora una volta, di onestà e di trasparenza".

La sua rinuncia non è condivisa dal sindaco Mauro Usai: "È paradossale che da un lato si accusino i politici di non avere un lavoro, dall'altro vengano criticati se partecipano a un concorso pubblico".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}