CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

decreto di nomina

Primo consiglio, Mulas: "Partiamo subito, ce lo chiede Porto Torres"

La seduta domani nella sala Filippo Canu, Fois lascia spazio a Giansimona Tortu
massimo mulas (l unione sarda pala)
Massimo Mulas (L'Unione Sarda - Pala)

È già pronto il decreto di nomina dei singoli componenti dell'esecutivo. Giunta al completo e un consiglio comunale pronto ad insediarsi. La squadra del neo sindaco Massimo Mulas si presenterà nella prima seduta dell'assemblea civica, in programma domani alle 18 nella sala Filippo Canu a Porto Torres.

Dopo l'esame delle condizioni di eleggibilità e di compatibilità del sindaco e dei consiglieri comunali neo eletti, si prosegue con la surroga e convalida dei consiglieri nominati assessori. Nel nuovo esecutivo, politico e tecnico, oltre agli assessori tecnici, quali Daniele Amato con delega all'Ambiente, Maria Bastiana Cocco assessore alla Cultura e Aldo Fois assessore alle Manutenzioni (che però dovrà lasciare l'incarico in favore di Giansimona Tortu), compaiono alcuni consiglieri - Simona Fois (vicesindaco e assessore all'Istruzione), Alessandro Carta (assessore al Bilancio), Tore Frulio (assessore alle Attività Produttive) - che hanno accettato il ruolo di assessori e che dunque dovranno dimettersi per lasciare il posto ai primi dei non eletti: Gavino Sanna (Pd), Gavino Ruiu (Progetto Turritano) e Gaetano Mura (Italia in Comune).

"Vogliamo partire il prima possibile - ha detto il sindaco Massimo Mulas - con grande senso di responsabilità, consapevoli di un momento storico molto difficile, cercando di ridare forza sia alla parte amministrativa, sia alla parte propositiva degli stessi gruppi politici che fanno parte di questa coalizione, i quali vorranno cercare di dare impulso a questo governo cittadino. La politica dovrà riprendere il suo corso e il suo peso specifico in modo da essere propulsiva rispetto alle attività di questa amministrazione".

Dopo il giuramento del primo cittadino, durante il consiglio si procederà con la presa d'atto della comunicazione della nomina dei componenti della giunta e del vicesindaco, con l'elezione del presidente del consiglio, individuato nel civico Franco Satta, e dei vicepresidenti per concludere con l'elezione della commissione elettorale.

GLI AGGIORNAMENTI - Per il rispetto delle quote rosa, la nuova giunta perde l'assessore alle Manutenzioni, Aldo Fois, l'imprenditore 67enne, candidato nelle file dei civici di Franco Satta Sindaco, il quale è costretto a lasciare spazio all'architetto Giansimona Tortu, 48 anni, già dirigente tecnico presso uffici comunali ed esperta in programmazione europea. Assumerà lo stesso incarico, con la nomina che verrà ufficializzata domani insieme al resto dell'esecutivo, in occasione dell'insediamento del nuovo consiglio comunale.

Un passo indietro nel rispetto delle norme, così come aveva appurato lo stesso sindaco Massimo Mulas che una volta definito le modalità di calcolo delle cosiddette quote rosa, come risulta dagli ultimi pronunciamenti del giudice amministrativo, anche il primo cittadino rientra nel conteggio per l'attribuzione del 40 per cento delle quote di genere. "Abbiamo così accettato di modificare la nostra presenza in giunta - dichiarano gli esponenti del progetto civico - sempre tenendo alta la professionalità e la competenze. La figura di Aldo Fois rappresentava pienamente ciò che da quell'assessorato ci si aspettava ed eravamo pienamente coscienti di ciò che avrebbe potuto dare in termini di pianificazione e sistemazione sia del decoro urbano che del verde pubblico". Da parte dei suoi colleghi non sono mancati gli attestati di stima per l'imprenditore edile ed ex assessore, Aldo Fois "di cui si raccontano e ricordano le opere portate avanti durante il suo passato percorso politico amministrativo".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}