CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

sassari

Si rifiuta di mettere la mascherina sull'autobus, multa da 400 euro

L'uomo, invitato più volte a coprirsi naso e bocca, ha risposto con un arrogante no
(foto polizia locale sassari)
(foto Polizia Locale - Sassari)

Sono ben nove le persone sanzionate negli ultimi giorni dalla Polizia locale di Sassari per non aver rispettato le norme anti-Covid.

Un uomo è stato multato su un mezzo pubblico perché si rifiutava di indossare la mascherina, creando scompiglio nel bus che è rimasto fermo per diversi minuti.

Quando gli altri passeggeri lo hanno invitato a coprirsi naso e bocca si è rifiutato categoricamente. Sul posto è stata chiamata la Polizia locale che oltre a una bella multa da 400 euro sta valutando se ci siano gli estremi anche per una denuncia di interruzione di pubblico servizio.

Sempre ieri sono stati sanzionati cinque minori in piazza d'Italia, già avvertiti più volte ma invano. Multa ovviamente recapitata ai genitori.

Tre persone sono state invece multate in via delle Conce perché si sono rifiutate di indossare la mascherina nonostante sia obbligatorio, anche perché in quel punto c'è un supermercato con un importante flusso di persone.

A Sassari, ricorda la Polizia locale citando l'ordinanza comunale, l'uso della mascherina è obbligatorio "sull'intero territorio comunale, quale protezione delle vie respiratorie anche all'aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, parchi) laddove per la natura, idoneità e caratteristiche fisiche di detti luoghi sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea od occasionale, come fermate di mezzi pubblici, spazi antistanti esercizi commerciali, o uffici pubblici o di interesse pubblico".

La stessa ordinanza specifica che "la mascherina deve essere indossata correttamente, ovvero deve coprire dal mento al di sopra del naso: indossare irregolarmente la mascherina, come ad esempio tenerla sotto il mento equivale a non indossarla e configura inottemperanza alle prescrizioni imposte per contenere il diffondersi dell'emergenza epidemiologica".

(Unioneonline/D)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}