CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

Tana di Lu Mazzoni

Officina abusiva e discarica, terreno sotto sequestro a Sassari

La Polizia locale ha usato, nelle prime fasi dell'indagine, anche i droni
le operazioni per il sequestro (foto ufficio stampa)
Le operazioni per il sequestro (foto ufficio stampa)

La Polizia locale di Sassari ha messo sotto sequestro un terreno in cui veniva esercitata abusivamente l'attività di officina meccanica e, al suo interno, era stata creata una discarica con rifiuti speciali e pericolosi.

L'operazione, portata a termine anche attraverso l'utilizzo dei droni, si è svolta in località Tana di Lu Mazzoni. L'uomo che aveva in affitto il terreno è stato denunciato per gettito abusivo di rifiuti e discarica abusiva, ai sensi dell'articolo 256 del testo unico in materia ambientale, oltre che per gli illeciti amministrativi per l'attività abusiva sia di meccanico sia di carrozziere.

Gli agenti hanno trovato sul posto - che era tra l'altro sottoposto a vincolo paesaggistico per rischio idrogeologico - oltre cento batterie di auto esauste, olio esausto riversato direttamente nel terreno, centinaia di pneumatici, carta catramata, rottami ferrosi, motori anche di camion e amianto. Inoltre era presente un tir pieno di merce, come abiti e bottiglie di olio di cui si dovrà ora accertare la provenienza.

Le indagini sono ancora in corso per accertare ulteriori responsabilità, sia penali sia amministrative, anche di altre persone.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}