CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

sanificazioni

Fine dell'emergenza: il Policlinico Sassarese diventa no-Covid

In Regione la riunione tra i responsabili della società Labor, l'assessore alla Sanità Mario Nieddu, la direzione generale della Sanità e l'Unità di crisi
il policlinico sassarese (archivio l unione sarda)
Il Policlinico Sassarese (Archivio L'Unione Sarda)

Si allenta l'emergenza e il Policlinico Sassarese diventa no-Covid. Dal 31 maggio chiude la struttura sanitaria privata di proprietà della società Labor, e avvia la sistemazione dei 28 pazienti in gran parte negativizzati in altre strutture: si valuterà il trasferimento nel reparto infettivologia Aou, nelle Rsa di Ploaghe o Macomer, oppure verranno seguiti come medicina del territorio.

Dal 1° giugno la procedura di sanificazione che si risolverà in due o tre giorni, dall'8 giugno verrà riattivata la procedura ordinaria, aprendo i reparti di chirurgia, ortopedia, medicina e riabilitazione, compresa quella ambulatoriale con un protocollo di accesso alla struttura in dotazione in tutti gli ospedali e corrispondente all'ultimo Dpcm del governo Conte.

È quanto è stato deciso al termine della riunione che si è tenuta in Regione tra i responsabili della società Labor proprietari della struttura sanitaria, l'assessore alla Sanità Mario Nieddu, la direzione generale della Sanità e l'Unità di crisi.

Nel Policlinico Sassarese attualmente dei 28 pazienti positivi, 15 si sono negativizzati e attendono il terzo tampone, altri sette sono risultati negativi al terzo tampone e altri 6 positivi verranno sistemati in altre strutture in accordo con l'assessorato regionale alla Sanità.

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...