CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

il caso

"Non mi ricordo più perché sono uscito": anziano fermato sulla 131

Il 79enne, con problemi di memoria, vagava sulla corsia di sorpasso
controlli della polizia per la prevenzione del covid 19 (archivio l unione sarda)
Controlli della Polizia per la prevenzione del Covid-19 (Archivio L'Unione Sarda)

Si intensificano i controlli da parte della Polizia di Stato in questo periodo di emergenza epidemiologica.

Nel Sassarese cessato il fenomeno dell’animale di pelouche da portare a spasso, un uomo è stato trovato dagli agenti alla guida del proprio veicolo, in palese stato di ebbrezza.

Risultato positivo alla prova etilometrica, il conducente aveva un tasso alcolemico superiore di ben quattro volte tanto il limite legale.

A bordo del proprio mezzo, senza copertura assicurativa da qualche mese, si era spostato di parecchi chilometri dalla propria abitazione senza fornire alcuna motivazione valida.

Per tale motivo è stato sanzionato ai sensi del D.L. 25 marzo 2020 n.19 per un importo pari ad euro 533, oltre alle sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza, con relativo ritiro della patente di guida, e mancanza dell’assicurazione obbligatoria con sequestro del mezzo.

Inoltre, gli agenti della Polizia Stradale nei giorni scorsi, si sono imbattuti in un anziano che a mezzogiorno vagava spaesato in piena corsia di sorpasso sulla ex statale 131, in prossimità dell’Agenzia delle Entrate.

Gli operatori, a seguito delle numerose segnalazioni di automobilisti, hanno raggiunto l’uomo di 79 anni che, in evidente stato confusionale, non è riuscito a dare spiegazioni né tantomeno indicare chi fosse e dove abitasse.

Risultato affetto da evidenti disturbi della memoria, l'anziano è stato convinto a salire sull'auto.

Dopo una serie di verifiche, gli operatori sono riusciti ad identificare i familiari residenti a Sassari che non si erano ancora resi conto dell’allontanamento.

(Unioneonline/F)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...