CRONACA SARDEGNA - SASSARI E PROVINCIA

il punto

Sassari, la situazione a Casa Serena dopo i casi di Coronavirus

Assunti nuovi oss e perfezionati i trasferimenti per far fronte alla situazione d'emergenza
casa serena (foto g calvi)
Casa Serena (Foto G.Calvi)

Forze fresche alla Casa Serena di Sassari, per gestire la difficile situazione in seguito ai casi di positività al Covid.

Sono infatti entrati in servizio nuovi operatori-socio sanitari, assunti dalla Coopas, la cooperativa che gestisce la struttura.

Lo ha comunicato il Comune, in una nota, dove si legge: "Gli operatori e operatrici già presenti si stanno impegnando senza sosta per affiancare i nuovi e allo stesso tempo svolgere la loro attività quotidiana. A questi si aggiunge anche una Oss della Ats. Nella Casa di riposo si può contare anche su otto infermieri dell'Ats, che affiancano i due già presenti, uno dei quali rientrato dalla malattia a seguito di un intervento per offrire subito la sua esperienza già maturata a Casa Serena".

"Le operatrici della nuova impresa di pulizie - prosegue il municipoio - si sono da subito messe a completa disposizione, con grande flessibilità. Tutti, per le loro competenze, hanno collaborato nel rivoluzionare letteralmente la struttura, per consentire di dividere gli anziani negativi da quelli positivi".

Per quanto riguarda gli ospiti, l'amministrazione ha sistemato tre anziani negativi al Covid e totalmente autosufficienti in un bed and breakfast, mentre due persone, Covid positive, "sono state ricoverate tra la scorsa notte e questa mattina. Sono invece nove gli ospiti che sono potuti tornare a casa con i parenti. Purtroppo una anziana signora, negativa, è deceduta nella notte. Era tra le persone che avevano fatto rientro a casa".

Il Comune aggiorna anche sulla situazione del personale: "Sono diversi gli operatori e operatrici che, risultati positivi a un primo tampone, si sono ora negativizzati. Anche un anziano ospite, tra i primi a essere stato sottoposto all'esame e risultato positivo, oggi è negativo".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...