CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

sestu

Ucciso dalla puntura di una zecca

Francesco Serci, ex sindaco di 79 anni, è morto in ospedale
l ingresso del santissima trinit e nel riquadro francesco serci (l unione sarda)
L'ingresso del Santissima Trinità e, nel riquadro, Francesco Serci (L'Unione Sarda)

È morto per le conseguenze legate alla puntura di una zecca l'ex sindaco di Sestu, Francesco Serci, insegnante in pensione di 79 anni, storico esponente di spicco del Partito socialista di Sestu. Era stato eletto alla carica di primo cittadino dal 20 dicembre 1986 e ci rimase sino al 12 agosto 1990. Nel 2006, poi, era tornato alla ribalta nelle file del centrosinistra, arrivando a diventare il presidente del Consiglio della prima giunta guidata da Aldo Pili.

L'incidente

Il referto medico - come ha confermato ieri pomeriggio la direzione sanitaria dell'ospedale Santissima Trinità di Cagliari - parla di «shock settico da rickettsiosi». L'anziano esponente del Psi sarebbe stato punto da un insetto una decina di giorni fa, mentre faceva una passeggiata in campagna in uno degli oliveti che tanto amava. In un primo momento si era pensato al morso di un ragno o di qualche altro insetto non pericoloso. Ma dopo qualche giorno, stando a quanto riferito da familiari ed amici, sarebbero comparsi la febbre e un generale stato di malessere. Poi, dopo un consulto medico, la corsa all'ospedale Santissima Trinità dove le condizioni di Francesco Serci sono apparse subito gravi. Per alcuni giorni i sanitari hanno cercato di salvargli la vita, ma il suo fisico non ha superato l'infezione. L'ex sindaco è morto all'alba di ieri. Causata dal morso delle zecche, la rickettsiosi si manifesta con una febbre che compare tra i 4 ed i 7 giorni dopo la puntura. I sintomi sono simili a quelli dell'influenza e, nei casi più gravi, può portare complicazioni a carico del sistema cardiovascolare, renale e del sistema nervoso centrale.

La lunga carriera

Eletto in Consiglio comunale nel 1970 nelle file del Partito socialista, per anni è sempre stato uno dei politici con più consenso in città, tanto da ricoprire spesso la carica di assessore anziano nei governi guidati dal comunista Enrico Bullita. E proprio con lo storico leader del Pci di Sestu, nel 1986, diede vita ad un rimpasto di governo che consegnò a Serci la fascia tricolore sino al 1990. Eletto ancora sino al 1995, era poi tornato in Consiglio dopo dieci anni, arrivando a presiedere l'assemblea quando il centrosinistra era tornato al governo dopo anni di centrodestra.

La notizia della morte di Francesco Serci si è diffusa rapidamente ieri a Sestu, con tanti amici e conoscenti che hanno voluto stringersi al dolore della moglie Graziella e le figlie Silvia e Valeria.

Il dolore di una città

Benvoluto e stimato per le sue capacità e per la disponibilità che mostrava con tutti i cittadini, l'anziano politico aveva trascorso una vita di lavoro nella scuola insegnando ad intere generazioni di studenti. I funerali si terranno oggi alle 16.30 nella chiesa di Nostra Signora delle Grazie.

Francesco Pinna

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}