CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

l'appoggio

Sinnai, dal direttivo dei Progressisti l'impegno a rafforzare la maggioranza in Consiglio comunale

"Siamo pronti a impegnarci in una nuova avventura", dicono
il municipio di sinnai (archivio l unione sarda)
Il municipio di Sinnai (Archivio L'Unione Sarda)

I Progressisti di Sinnai rinnovano l'organo direttivo e decidono di appoggiare e rafforzare la maggioranza in Consiglio comunale, oggi risicata e rappresentata da due persone. Il consigliere Massimiliano Mallocci ha già annunciato per oggi il parere favorevole sul bilancio comunale che approda in aula. Nessuna comunicazione invece dall'altra componente della lista "Sinnai Progressista e democratica", Aurora Cappai.

Da mesi la maggioranza capeggiata dal sindaco Tarcisio Anedda si regge su soli 11 voti contro 10 della minoranza. Nell'ultima riunione di lunedì scorso, la stessa maggioranza è stata rafforzata dal voto di Mallocci nel voto sul bando per la raccolta dei rifiuti. Intanto, il nuovo Organo Direttivo dei Progressisti ha diffuso un comunicato per dire che "l'Assemblea ha affrontato il tema dell'indirizzo politico per orientare la ripresa dell'iniziativa dei Progressisti, presenti in Consiglio comunale come 'Sinnai Progressista e Democratica'". Ne è scaturito un dibattito sereno e un confronto diretto da parte di tutti i partecipanti, concluso unitariamente e nella chiarezza di una linea di condotta politica conforme ai principi di coerenza della scelta di campo che ha sempre contraddistinto i Socialisti e Sel prima e oggi i Progressisti : quella del centro-sinistra.

"L'Organo Direttivo, che nei prossimi giorni si riunirà per nominare il Coordinatore cittadino, è stato incaricato di dare concretezza alla libera decisione dell'Assemblea per l'inizio di un percorso comune con il Partito Democratico in primo luogo nonché con le altre forze politiche dell'attuale maggioranza - si legge nella nota -, improntato sulla ricerca di obiettivi e programmi che siano all'altezza della sfida che tutti siamo chiamati a compiere in questo delicatissimo e drammatico momento. Tutti, e chi ricopre ruoli di responsabilità politica e non solo, ancor di più oggi sono chiamati a compiere uno sforzo di responsabilità ancora più gravoso rispetto al passato. Nuova responsabilità che i Progressisti di Sinnai da oggi sono pronti ad assumersi. Lo faranno portando con sé il bagaglio di idee e di proposte, di programmi concreti in grado di dare quelle risposte che i cittadini, le famiglie, le attività produttive messe in ginocchio dalla pandemia aspettano. Le sfide non ci hanno mai preoccupato e non ci preoccupano certo adesso. Svolgeremo questo nuovo compito con lo spirito di sacrificio e di attenzione ai problemi come sempre abbiamo fatto. Chi ci conosce lo sa".

Il comunicato chiude sostenendo che "la linea politica, quella approvata dall'Assemblea, che segna una sorta di ritorno 'alla casa comune', non è altro che la conclusione di un progetto che i Progressisti hanno cercato di perseguire in tutti questi anni. Sempre alla luce del sole con chiarezza. Nel 2016, ma ancora prima, durante la discussione sugli indirizzi programmatici illustrati dall'allora caro sindaco Matteo Aledda, l'allora gruppo SEL, rivolgendosi al Partito Democratico, avvertiva l'esigenza di riprendere il dialogo, non tanto per le legittime aspirazioni dei due partiti, ma per Sinnai. È scritto, è agli atti di quel consiglio. Per cui, ora che quell'appello è stato colto, i Progressisti sono pronti a impegnarsi in una nuova avventura e a lavorare ininterrottamente, se necessario, per dare un futuro migliore a questa nostra cara Sinnai. I cittadini lo meritano".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}