CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

al poetto e non solo

Deturpati, cancellati, rovesciati: i cartelli di Quartu che nessuno può leggere

Vandali e usura del tempo hanno reso inutili molti avvisi. Il Comune pronto a correre ai ripari, ma "non appena ci saranno fondi sufficienti"
alcuni cartelli deturpati al poetto (foto g daga)
Alcuni cartelli deturpati al Poetto (Foto G.Daga)

Sono pasticciati e illeggibili i cartelli turistici sistemati nel lungomare Poetto a Quartu Sant'Elena.

Mani ignote li hanno completamente deturpati con le bombolette spray, soltanto con lo scopo di divertirsi e di distruggere l'arredo urbano. Alcuni di questi sono invece caduti a terra, buttati giù dal forte vento delle scorse settimane.

E' la stessa sorte di gran parte dei cartelli di indicazione turistica sistemati sia lungo il litorale che nel centro della città. Molti infatti, davanti alle chiese storiche, o alle spiagge della costa, danno notizie sui siti che ormai nessuno riesce più a leggere non solo perché deturpati da scritte ma anche perché usurati dal tempo.

Succede davanti alla chiesetta di San Benedetto ma anche davanti alle spiagge di Santa Luria e di Marina Residence dove sono impresse anche le regole da seguire per la balneazione. E così da anni ma qualcosa potrebbe cambiare presto.

Il Comune ha infatti iniziato la sostituzione di alcuni cartelli della segnaletica verticale distribuiti nelle strade cittadine e non è escluso che in futuro si metta mano anche ai cartelli di indicazione turistica, non appena ci saranno i fondi sufficienti.

Il problema restano i vandali che anche dopo le sostituzioni continuano a deturpare i cartelli.

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...