CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

la lettera

"Chiuderemo gli impianti sportivi non a norma": Quartu, scoppia la polemica

Il consigliere comunale dei Riformatori Marcella Marini chiede la convocazione del Consiglio comunale
il comune di quartu (archivio l unione sarda)
Il Comune di Quartu (Archivio L'Unione Sarda)

È polemica a Quartu, dopo la lettera inviata da un dirigente del Comune alle società sportive locali, nella quale si ventila la possibilità della chiusura di tutti gli impianti non a norma e si invitano dirigenti a consegnare le chiavi di campi e palestre in Municipio.

Il consigliere comunale dei Riformatori Marcella Marini ha fatto sapere: "Lo sport è un concentrato di vita, è insieme, prevenzione, educazione, salute e cultura. Se chiudiamo gli impianti sportivi come insegniamo ai giovani i valori dello sport? L'amministrazione ha deciso di chiudere i cancelli degli impianti sportivi, allora chiudiamo tutto... Scuole, strade, piazze, mercati, uffici comunali! Anziché programmare investimenti e coinvolgere le società sportive e stipulare con loro le convenzioni pluriennali, si chiudono i cancelli? Una follia politica!".

Marcella Marini continua così: "Cosa diciamo ai nostri giovani, come ci giustifichiamo, li mandiamo a spasso o gli costringiamo ad emigrare in altri comuni? Anni di lavori a scrivere le regole che non si vogliano approvare e la totale assenza di iniziativa, queste sono le grandi responsabilità di chi governa. Lo sport è un modo di vivere al quale una città non può e non deve assolutamente rinunciare. Chiediamo di convocare una seduta straordinaria del Consiglio comunale".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...