CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

in un centro diving

Esplode un compressore FOTO
Quartu, 40enne gravissimo

La vittima ha riportato ustioni di terzo grado
i carabinieri sul posto (foto cc)
I carabinieri sul posto (foto Cc)

È di Dolianova l'uomo di 40 anni rimasto ustionato per lo scoppio di un compressore per caricare delle bombole da sub, sul litorale di Quartu, in un centro diving.

L'uomo (Mirko Locci, consigliere comunale di Dolianova) si trova in condizioni gravissime alla clinica universitaria di Monserrato con ustioni in tutto il corpo. In serata sarà trasferito al centro per grandi ustionati di Sassari.

L'episodio è avvenuto nelle prime ore di questo pomeriggio, con il forte boato che ha scatenato il panico tra gli abitanti dei quartieri di Foxi e S'Oru e Mari, nel litorale quartese.

quartu compressore esplode all interno di una scuola per sub (foto l unione sarda serreli)
Quartu, compressore esplode all'interno di una scuola per sub (foto L'Unione Sarda - Serreli)
nel botto rimasto coinvolto un 40enne di dolianova (foto l unione sarda serreli)
Nel botto è rimasto coinvolto un 40enne di Dolianova (foto L'Unione Sarda - Serreli)
l uomo ha riportato ustioni gravissime (foto l unione sarda serreli)
L'uomo ha riportato ustioni gravissime (foto L'Unione Sarda - Serreli)
l arrivo dei carabinieri (foto vigili del fuoco)
L'arrivo dei carabinieri (foto Vigili del Fuoco)
l intervento dei pompieri (foto vigili del fuoco)
L'intervento dei pompieri (foto Vigili del Fuoco)
l esplosione si verificata nel quartiere di foxi e s oru e mari (foto vigili del fuoco)
L'esplosione si è verificata nel quartiere di Foxi e S'Oru e Mari (foto Vigili del Fuoco)
(foto vigili del fuoco)
(foto Vigili del Fuoco)
di

Scattato l’allarme, una pattuglia dei carabinieri della Sezione Radiomobile di Quartu Sant’Elena è intervenuta sul posto. Prontamente soccorso dal 118, l’uomo, un allievo tirocinante sub, ha riportato ustioni di primo, secondo e terzo grado in varie parti del corpo.

Sono intervenuti anche i vigili del fuoco che hanno provveduto a mettere in sicurezza tutta l'area interessata dall'esplosione e che unitamente ai tecnici dello Spresal - servizio regionale di prevenzione degli ambienti di lavoro dell'Asl di Cagliari - stanno ricostruendo la dinamica che ha portato all'esplosione.

Per i carabinieri le indagini sono svolte dal maggiore Valerio Cadeddu e dal tenente Gianni Russo. Nelle prossime ore saranno sentiti anche i titolari del centro.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...