CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

nel carcere minorile

Quartucciu: detenuto aggredisce gli agenti, uno si frattura un braccio

Il sindacato Uil Pa di Polizia penitenziaria: "Soggetti simili devono essere trasferiti in strutture più idonee"
il carcere minorile (archivio l unione sarda)
Il carcere minorile (Archivio L'Unione Sarda)

Un detenuto dà in escandescenze e procura una frattura al braccio a un agente della Polizia penitenziaria.

È accaduto nel carcere minorile di Quartucciu.

A denunciare l'episodio è il sindacato Uil Pa, attraverso il segretario regionale Michele Cireddu.

"Eravamo già intervenuti per un episodio analogo, al rientro dopo un breve periodo del detenuto nell'istituto minorile, ora la storia si ripete", spiega.

Aggiungendo: "Questa volta la furia aggressiva del detenuto poteva costare cara agli agenti che loro malgrado devono continuare a gestire con non poche difficoltà le azioni violente. Gli agenti coinvolti sono riusciti a contenere a fatica l'aggressione, considerata la particolare prestanza fisica del detenuto, ma hanno riportato diverse tumefazioni con prognosi di alcuni giorni. Uno di loro, invece, ha avuto la peggio e ha riportato la frattura del braccio".

Secondo quanto riferito, il detenuto responsabile dell'aggressione avrebbe problemi psichici.

"Si tratta - prosegue Cireddu - di un episodio che purtroppo senza interventi immediati del Dipartimento della giustizia minorile abbiamo paura si possa ripetere. Per questo, chiediamo l'immediato allontanamento del detenuto in una struttura che possa meglio gestirlo".

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...