CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

consiglio comunale

Ghilarza, il sindaco Licheri presenta le linee programmatiche

Attenzione a lavori pubblici, servizi sociali e pubblica istruzione, turismo, sport e frazione di Zuri
il consiglio comunale (foto orbana)
Il Consiglio comunale (foto Orbana)

Sono state presentate in aula dal sindaco Stefano Licheri le linee programmatiche.

Il primo cittadino ha illustrato i punti salienti del programma con il quale il suo gruppo si è presentato agli elettori lo scorso mese di ottobre. Attenzione quindi a lavori pubblici, servizi sociali e pubblica istruzione, turismo, sport e frazione di Zuri. Tra gli interventi che si intendono realizzare la sostituzione e l'adeguamento dell'illuminazione pubblica nella parte ancora da sistemare, la costruzione della circonvallazione ovest. Si punta al completamento dell'ingresso di Caredda. Pressochè già ristrutturate tutte le strutture sportive resta da sistemare la pista di atletica.

"Speriamo in un apposito finanziamento per renderla una vera pista di atletica", ha detto in aula Licheri. Il sindaco ha assicurato attenzione per le aree verdi e in particolare per il parco di Su Cantaru. "Verranno chiesti finanziamenti per sistemare le piazze. E vogliamo attrezzare l'area cani che avevamo realizzato anni fa", ha aggiunto. Tra le priorità l'ampliamento del cimitero. Ed ancora: "Vogliamo riappropriarci dello spazio ceduto anni fa allo Iacp che non l'ha mai utilizzato. Attingendo a specifici finanziamenti contiamo di realizzare case da dare a canone moderato". Si punta ad interventi sulle strade sia interne che esterne al paese.

L'Amministrazione intende attivare aree wi-fi. Per la scuola primaria si punta a un servizio di accoglienza per aiutare le mamme che lavorano. Per il turismo attenzione sull'Omodeo e sulla valorizzazione del basalto. Si punta a salvaguardare tutti i servizi presenti a Ghilarza, ad iniziare dall'ospedale. A Zuri occorre risolvere il problema dell'ampliamento del cimitero. Si punta a completare il locale finanziato per la Carta di Zuri, sistemare il parco giochi. La minoranza ha optato per l'astensione. La capogruppo Eugenia Usai ha detto: "Pur ritenendo il vostro programma apprezzabile nei contenuti, siam convinti che per certi punti rimarrà solo un'idea". E subito ha aggiunto: "Quello che si percepisce dopo 3 mesi dalle elezioni è una situazione di stallo, particolarmente evidente per ciò che riguarda il settore tecnico e dei lavori pubblici. Ad oggi, nonostante vi sia una comunicazione dell'assessorato al Lavoro della prima settimana di ottobre di finanziamento del cantiere occupazionale lavoras, non è stato ancora adottato alcun atto per il suo avvio. Gli interventi organizzativi adottati per il settore tecnico non sono stati finora molto positivi". Si è poi passati alla nomina dei rappresentanti del Consiglio comunale all'interno del Consiglio di indirizzi della Fondazione Casa museo Antonio Gramsci. Oltre al sindaco che entra di diritto sono stati nominati per la maggioranza Paola Flore e per la minoranza Eugenia Usai. L'aula all'unanimità ha quindi approvato il documento contro l'ipotesi di stoccaggio di scorie nucleari nell'Isola. A presentarlo è stato il capogruppo della maggioranza Renato Giovanetti.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}