CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

l'ordinanza

Tiria, l'acqua della condotta vietata per usi potabili e alimentari

Il sindaco: "Speriamo sia una situazione provvisoria e di tornare presto alla normalità"
tiria (foto pala)
Tiria (foto Pala)

Nella borgata di Tiria, frazione di Palmas Arborea, nei prossimi giorni sarà vietato l'utilizzo dell'acqua della condotta per usi potabili e alimentari. È quanto prevede l'ordinanza emessa nella giornata di ieri dal sindaco di Palmas Arborea, Emanuele Cadoni, 44 anni. L'acqua si potrà comunque utilizzare solamente per usi domestici e per l'igiene della persona.

L'ordinanza è rivolta alle utenze che si approvvigionano dell'acqua della condotta foranea in cui confluisce l'acqua delle sorgenti della località "Santu Arzolu". "Quando piove tanto - commenta il sindaco - e aumenta il flusso che arriva nelle condotte, l'acqua si intorpidisce". Un provvedimento preso dopo la nota arrivata dall'Azienda per la Tutela della Salute che invitava il Comune ad emettere l'ordinanza cautelativamente. Dopo alcune verifiche, infatti, le acque della condotta non sono risultate idonee per gli usi potabili, sia come bevanda che come incorporazione negli alimenti, consentendone l'uso solamente per fini igienici.

Un'immagine di Tiria (foto Pala)
Un'immagine di Tiria (foto Pala)

"Ci auguriamo - conclude il primo cittadino - sia una cosa provvisoria e che la situazione possa tornare presto alla normalità. Chiederemo, intanto, ad Abbanoa di intervenire con le autobotti di sostegno da mettere a disposizione della popolazione".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}