CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

gli aggionramenti

Cabras, bimba positiva: chiude una classe delle elementari. Sei contagi a San Vero Milis

Le comunicazioni dei sindaci nell'Oristanese
(foto l unione sarda pinna)
(Foto L'Unione Sarda-Pinna)

Il coronavirus entra anche nelle suole di Cabras. Il dirigente scolastico Marina Enna ha disposto lo stop delle lezioni in presenza per la quinta A delle scuole elementari del paese, quelle in via Cesare Battisti. Questo dopo che l'Ats ha comunicato la positività al Covid-19 di un'alunna. Gli studenti e alcuni docenti dell'Istituto scolastico da oggi sono quindi tutti in quarantena. La classe dovrà stare in isolamento a casa fino al prossimo 26 novembre.

I docenti continueranno a fare le lezioni a distanza. Come ha specificato l'Ats invece, non sono in quarantena i familiari degli alunni. L'Ats consiglia ovviamente il distanziamento sociale e l'utilizzo della mascherina per evitare altri contagi. Intanto in queste ore dovrebbero arrivare i risultati di diversi tamponi.

Sei nuovi cittadini di San Vero Milis sono risultati positivi al coronavirus. Complessivamente nella comunità ci sono quindi 20 casi di positività al tampone. Tutti stanno bene, anche se per una persona è stato necessario un breve periodo di ricovero ospedaliero.

Il sindaco Luigi Tedeschi però fa il punto: "Molti stanno aspettando ancora l'esito del tampone di controllo, per cui i numeri dei positivi, potranno scendere sensibilmente nei prossimi giorni. Devo rilevare un grande senso di responsabilità da parte dei cittadini che, seguono le prescrizioni legate alla quarantena e alle disposizioni sulla raccolta dei rifiuti. Non bisogna abbassare la guardia, ora più che mai dobbiamo continuare ad assumere comportamenti responsabili per evitare il propagarsi dell'infezione".

Il primo cittadino poi fa un appello ai ragazzi: "Sappiamo quanto sia importante per voi stare insieme, ma in questo periodo lo dovete fare con modalità diverse, non create assembramenti, rispettate la distanza e usate la mascherina, gioverà alla vostra salute e quella dei vostri cari, soprattutto ai vostri parenti più indifesi. Sono certo che lo farete".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}