CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

il dramma

Cade nella macchina dei mangimi: Arborea, allevatore morto sul colpo

A trovarlo, l'addetto che ritira il latte ma per il 71enne non c'era più niente da fare
il capannone ad arborea dove si verificata la tragedia (foto l unione sarda sanna) nel riquadro la vittima
Il capannone ad Arborea dove si è verificata la tragedia (foto L'Unione Sarda - Sanna). Nel riquadro la vittima

L'agricoltura piange una nuova morte bianca. La vittima è l'allevatore Giuseppe Schiavon, 71 anni, di Arborea, che insieme al figlio Marco gestisce un'azienda zootecnica con oltre 100 capi, a Linna, borgata agricola della bonifica.

L'allevatore è morto sul colpo dopo essere caduto accidentalmente all'interno di un "carro unifeed" un macchinario mobile che confeziona i pastoni di foraggio e li distribuisce nelle mangiatoie delle vacche. L'incidente è avvenuto di prima mattina ma è stato scoperto solo alcune ore dopo da un addetto al ritiro del latte della 3A.

Nel capannone della famiglia Schiavon, che sorge lungo la strada 12, sono arrivati i carabinieri di Arborea, il 118, i vigili del fuoco e gli ispettori della Assl, l'ufficio di prevenzione e sicurezza dei luoghi di lavoro.

I carabinieri hanno effettuato i rilievi e accertato che Giuseppe Schiavon è morto a causa delle lesioni causate dal macchinario in cui era caduto.

L'inchiesta dovrà ora accertare le cause. Gli inquirenti devono capire "se l'allevatore sia caduto all'interno del macchinario accidentalmente o in seguito ad un possibile malore".

"La comunità di Arborea piange un fratello ed un grande lavoratore - ha detto il sindaco Manuela Pintus -, siamo ancora sconvolti per la tragedia e ci stringiamo alla famiglia".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}