CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

lo strano messaggio

Sedilo, asinello legato davanti alla casa del parroco VIDEO

Don Battista non si fa intimidire: "Vorrei che qualcuno venisse da me a parlare a viso aperto"

Sempre più incandescente il clima a Sedilo. Nel cuore della notte, legato alla porta dell'abitazione del parroco, in via Amsicora, è stato lasciato un asinello. Un chiaro messaggio a Don Battista Mongili dopo che una parte dei cavalieri e del paese non ha gradito la mancata nomina delle pandele e quindi il non svolgersi dell'Ardia oggi e domani. Una decisione sofferta da parte del sacerdote, ma dettata dall'emergenza sanitaria in corso.

Tante le tensioni in queste ultime settimane e nella notte la brutta sorpresa. L'asinello è stato trovato intorno alle due dai carabinieri della stazione del paese. "Certo non mi faccio traferire per un fatto del genere", commenta a caldo il sacerdote. E prosegue: "Vorrei che qualcuno avesse la bontà di presentarsi da me e parlare a viso aperto visto che sinora non si è presentato nessuno. Non ho pronunciato parole di offesa nei confronti di nessuno".

E Don Battista sulle decisioni assunte quest'anno per la festa di San Costantino afferma: "Rifarei quelle scelte a maggior ragione ora. Mi stanno confermando che è stata la scelta giusta anche le autorità militari e religiose".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}