CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

l'intimidazione

Cabras, tanti messaggi di solidarietà per la responsabile della Polizia locale

Continuano intanto le indagini dei carabinieri
barbara poddi (foto pinna)
Barbara Poddi (foto Pinna)

Sulle indagini in corso bocche cucite. I carabinieri della stazione locale di Cabras in queste ore sono impegnati a capire chi due giorni fa si è divertito a danneggiare la carrozzeria dell'auto della responsabile della polizia locale Barbara Poddi con olio utilizzato per la manutenzione dei freni.

L'atto intimidatorio è avvenuto in via Asproni, a poca distanza dal palazzo comunale dove è presente anche l'ufficio dei vigili urbani. Intanto oggi in molti hanno voluto esprimere solidarietà al funzionario del Comune di Cabras che più volte è stata anche bersaglio di offese sui social network.

Il primo a esprimere sdegno per l'accaduto è stato il segretario del Circolo del Partito Democratico di Cabras Salvatore Madau assieme alla consigliera di maggioranza Alessandra Lochi: "Si tratta di un atto deprecabile. Alla comandante e a tutti gli agenti va la nostra solidarietà e vicinanza, oltre che il doveroso ringraziamento per il lavoro che svolgono al servizio dei cittadini".

Parla l'assessore con la delega alla Polizia locale Marco Mascia: "Si tratta di un gesto che mortifica ed offende l'intera comunità, di un'azione inquietante e grave. Abbiamo ora più che mai il dovere di stare vicini alla responsabile dei vigili urbani, così come abbiamo il dovere di stare vicini alla polizia locale che ha avuto, evidentemente, l'unico torto di fare scrupolosamente il proprio dovere. Si auspica che gli inquirenti possano presto dare un volto agli autori di questo vile atto".

Il sindaco Andrea Abis: "Chi ha compiuto questo gesto ha ceduto alla violenza, all'illegalità, ha profondamente sbagliato e mi auguro che si ravveda qualunque sia il motivo che possa aver scatenato una simile reazione insensata"

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}