CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

giustizia e virus

Oristano: in tribunale interrogatori e udienze in videoconferenza

Anche giudici, avvocati e indagati si adeguano alle restrizioni imposte dall'emergenza Covid
il tribunale di oristano (foto e sanna)
Il tribunale di Oristano (Foto E.Sanna)

Video conferenze per le udienze di convalida ed eventuale giudizio direttissimo, per fermi, interrogatori di garanzia e misure di custodia cautelare in carcere.

Il protocollo, primo nell'Isola, è stato siglato in tribunale a Oristano con lo scopo di garantire le attività urgenti e la salvaguardia delle persone per contrastare l'emergenza Covid-19.

Lo hanno firmato il presidente del tribunale Leopoldo Sciarillo, il procuratore Ezio Domenico Basso, il presidente della sezione penale Carla Altieri e il presidente del Consiglio dell'ordine degli avvocati Antonello Spada. Entrerà in vigore dal 1 aprile grazie alla piattaforma tecnica Microsoft Teams.

Il protocollo è stato firmato dopo la disponibilità degli organi di polizia giudiziaria e del direttore della Casa circondariale di Massama.

In una nota gli uffici giudiziari hanno spiegato che il sistema di video conferenza messo a punto rispetta tutti i requisiti previsti dal codice penale, con il quale vanno assicurate la contestuale ed effettiva visibilità delle persone presenti in entrambi i luoghi e la possibilità di ascoltare quanto viene detto nel corso delle diverse udienze. Il protocollo, che comprende 6 articoli, spazia dalle attività preliminari dell'udienza alle postazioni predisposte, dalla partecipazione del difensore alla postazione del pubblico ministero.

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...