CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

L'impianto

Simaxis, la battaglia dei cittadini contro il cogeneratore

Il sindaco chiama ancora a raccolta i cittadini per ascoltare le tante proteste
il cogeneratore (foto l unione sarda s pinna)
Il cogeneratore (foto L'Unione Sarda - S. Pinna)

La battaglia contro il cogeneratore continua. Questa volta il Comune di Simaxis ha deciso di chiamare a raccolta tutti i cittadini.

Il prossimo 4 ottobre, nei locali del centro sociale, alle 19, il sindaco Giacomo Obinu incontrerà i cittadini per ascoltare ancora una volta le tante proteste a causa dei cattivi odori che, a detta di tanti, arrivano dal contestatissimo impianto di liquefazione di sottoprodotti di origine animale derivati da scarti di macellazione, realizzato dalla Groil nella zona artigianale del paese. Ma anche per fare il punto della situazione.

Il Comune, in sostanza, vuole ricordare tutte le azioni prese sino ad oggi contro l'impianto: da quanto è stato inaugurato, nel 2017, sino alla lettera di denuncia inviata recentemente alla Provincia, l'Ente che diede tutte le autorizzazioni per mettere in moto il cogeneratore e al quale il Comune chiedeva se tutti gli interventi per diminuire gli odori fossero stati realizzati.

"Partiremo da quando chi gestisce l'impianto aveva dichiarato che questo non avrebbe prodotto nessun fastidio alla comunità - spiega Giacomo Obinu -. Mentre i fatti raccontano una storia diversa, visto che le situazioni di invivibilità sono diverse. Poi ricorderemo tutte le azioni messe in campo da noi per far rispettare le ordinanze sindacali sino alle tante verifiche da parte delle forze dell'ordine".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...