CRONACA SARDEGNA - ORISTANO E PROVINCIA

La rapina

Simaxis, spariti nel nulla i malviventi con 50mila euro

Nessuna traccia dei due uomini che ieri mattina hanno portato via l'incasso di Maria Elena Mele
il luogo della rapina (foto l unione sarda chergia)
Il luogo della rapina (foto L'Unione Sarda - Chergia)

Sono spariti, volatilizzati nel nulla i due malviventi che ieri mattina hanno rapinato Maria Elena Mele, l'esercente titolare di alcune stazioni di servizio a Simaxis.

I rapinatori si sono allontanati dal paese dopo aver portato via l'incasso del fine settimana dei distributori di benzina che gestisce la donna con il marito: 50mila euro.

I carabinieri della Compagnia di Oristano hanno esaminato anche oggi le registrazioni delle telecamere del Comune, installate in via San Simaco, ma della Panda non è stata rilevata alcuna traccia. Un colpo studiato nei minimi dettagli dai malviventi che da alcuni giorni seguivano evidentemente gli spostamenti e conoscevano, soprattutto, le abitudini della commerciante.

I rapinatori hanno atteso che la donna uscisse dal suo emporio di via Amsicora per mettere a segno l'agguato. Uno dei malviventi, con il volto coperto dal cappuccino di una felpa e da occhiali da sole, le ha puntato la pistola al volto chiedendole di consegnargli il denaro. Al suo rifiuto ha prima spintonato più volte la donna sino a colpirla alla fine alla nuca con il calcio dell'arma. Quando Maria Elena Mele è caduta a terra dolorante e ferita, il rapinatore è scappato con la borsa che conteneva il denaro.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}