SPORT - CALCIO

serie d

Castiadas, 180 minuti di speranza

La squadra del Sarrabus è sempre terzultima ma ora ha un vantaggio di quattro lunghezze dalla zona retrocessione
rosolino puccica (foto l unione sarda serreli)
Rosolino Puccica (foto L'Unione Sarda - Serreli)

Il campionato di Serie D volge al termine.

Fra le sarde, Lanusei spera nel salto in C, il Latte Dolce è ai playoff, Budoni ad un passo dalla salvezza diretta. La Torres può ancora centrarla. Il Castiadas punta ad una buona posizione per giocarsi in casa lo spareggio playout. Altri centottanta minuti per sperare nella salvezza.

Gli ultimi due risultati positivi, entrambi ottenuti in trasferta, hanno rilanciato le quotazioni della squadra del Sarrabus (Serie D, girone G). La squadra è sempre terzultima ma ora ha un vantaggio di quattro lunghezze dalla zona retrocessione. Il rischio di lasciare la Serie D senza nemmeno passare dagli spareggi è stato probabilmente superato. La zona salvezza diretta è invece a cinque punti.

Obiettivo difficile da raggiungere considerato che Carrus e compagni dovrebbero avanzare di quattro posizioni. La classifica è molto corta e, in questa situazione, riuscire a disputare il playout con una migliore posizione di classifica rispetto all'avversaria di turno sarebbe davvero il massimo.

"Inutile fare calcoli in questo momento - dice il presidente, Pierpaolo Piu - . Dobbiamo fare più punti possibile nelle due partite che restano da giocare. La squadra ha dimostrato di essere in salute. Abbiamo vinto sul campo del Monterosi. Vittoria sfumata anche a Cassino dove abbiamo giocato un grande primo tempo. Passati in vantaggio, abbiamo anche sfiorato il raddoppio. Nella ripresa abbiamo arretrato troppo il baricentro, merito anche dei laziali".

Alla ripresa dei giochi, il Castiadas ospiterà l'Aprilia. La vittoria in casa manca da oltre due mesi. Nell'ultimo impegno i sarrabesi faranno visita alla Vis Artena.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...