CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

l'attentato

Raid incendiario ai danni di un commerciante: svolta nelle indagini a Tortolì

Individuate tre persone
la stazione dei carabinieri di tortol (foto secci)
La stazione dei carabinieri di Tortolì (foto Secci)

Svolta nelle indagini sull'attentato incendiario contro l'auto di un commerciante di Tortolì avvenuto lo scorso 17 novembre.

I carabinieri della stazione di Tortolì e della sezione operativa della compagnia di Lanusei hanno denunciato il presunto autore e i complici del danneggiamento.

Attraverso una corposa, continua e attenta attività investigativa, coordinata dalla Procura di Lanusei, sono stati individuati 3 soggetti residenti a Tortolì che hanno concorso tra loro - con compiti diversi - a incendiare la Fiat Bravo di Roberto Nieddu, proprietario del bar Lo Skipper di via Monsignor Virgilio.

Ma le molteplici attività messe in atto hanno permesso di fornire importanti riscontri sui responsabili di altri reati (spaccio giovanile, reati predatori e altro) che hanno interessato il territorio, basti ricordare l'ultimo ingente sequestro e arresto di qualche giorno fa.

Sono in corso ulteriori accertamenti sul numeroso materiale rinvenuto che verrà analizzato anche con il contributo specialistico del Ris di Cagliari.

La notte dell'attentato contro la macchina di Nieddu era stata data alle fiamme anche l'Alfa Romeo 159 del maresciallo dei carabinieri, Marcello Cangelosi, comandante della stazione di Tortolì. In questo caso le indagini per risalire ai responsabili sono ancora in corso.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}