CRONACA SARDEGNA - OGLIASTRA

tentato omicidio

Uno lo tiene, l'altro lo accoltella: Villagrande, padre e figlio nei guai

Un 24enne arrestato, il genitore denunciato: hanno cercato di uccidere il cliente di un bar al culmine di una lite per futili motivi
(foto carabinieri)
(Foto Carabinieri)

Un 24enne originario di Villagrande Strisaili in manette con l'accusa di tentato omicidio.

L'arresto è stato effettuato dai carabinieri ad Arzachena, dove il giovane risiede, dopo un'ordinanza emessa dal gip di Lanusei.

Il provvedimento è scattato in relazione a quanto accaduto lo scorso 4 settembre, quando il 24enne, disoccupato e già noto alle forze dell'ordine, si era scagliato, assieme a suo padre, contro un altro cliente.

Nel corso dell'aggressione, avvenuta al culmine di una lite scoppiata per motivi "futili e abbietti", la vittima era stata colpita da una coltellata all'addome.

Secondo quanto accertato dalle indagini, a sferrare il fendente, che secondo gli inquirenti intendeva essere letale e che non lo è stato solo per un caso, è stato proprio il 24enne, mentre il padre teneva fermo il malcapitato per impedirgli di fuggire.

Al termine degli accertamenti, ricostruita la dinamica dell'accaduto e appurata la sua effettiva volontà di uccidere, il giovane è stato dunque posto ai domiciliari, mentre il padre è stato denunciato per lesioni.

Al vaglio degli investigatori c'è ora la posizione di altre due persone coinvolte nella vicenda.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...