CRONACA SARDEGNA - MEDIO CAMPIDANO

solidarietà

San Gavino, i lavoratori della fonderia: "Un'ora di lavoro per aiutare gli ospedali"

L'azienda offrirà il corrispettivo in denaro alle strutture ospedaliere
ilavoratori della fonderia di san gavino con l arcivescovo padre roberto carboni (l unione sarda foto pittau)
Ilavoratori della fonderia di San Gavino con l'arcivescovo Padre Roberto Carboni (L'Unione Sarda - foto Pittau)

Hanno un grande cuore i dipendenti della fonderia, che fa capo alla Portovesme Srl di proprietà degli svizzeri della Glencore, che andranno ad aiutare gli ospedali di San Gavino Monreale, di Iglesias e di Carbonia.

Ogni lavoratore potrà donare un'ora del proprio lavoro, ma anche un'intera giornata della propria attività e l'azienda, guidata dall'amministratore delegato Davide Garofalo, offrirà il corrispettivo delle ore di lavoro offerte dai dipendenti dei due stabilimenti.

"Crediamo - rimarcano i rappresentanti sindacali delle Rsu di San Gavino Monreale e di Portovesme, insieme all'amministratore delegato - che la nostra proposta possa essere un modo per partecipare al meglio al dramma che sta colpendo il nostro paese e nel contempo un modo per consentire a coloro che sono più esposti di tutti, ossia il personale sanitario, di continuare la loro meritoria attività attraverso la disponibilità dei giusti presidi e delle giuste attrezzature".

La somma raccolta sarà utilizzata per l'acquisto e la consegna diretta di materiali, attrezzature e presidi in favore delle organizzazioni sanitarie di riferimento. "Siamo sicuri - aggiungono i lavoratori - che ancora una volta la Portovesme srl ed i suoi lavoratori riusciranno a dare un grande segnale di sensibilità ed umanità verso i territori in cui operano".

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...