CRONACA SARDEGNA - GALLURA

Maltrattamenti ai bambini dell'asilo di Arzachena, due operatrici a processo

Le microcamere mostrano le immagini di un bimbo di 8 mesi schiaffeggiato perché aveva fatto cadere un biscotto
il tribunale di tempio (archivio l unione sarda)
Il tribunale di Tempio (archivio L'Unione Sarda)

Educatrici a giudizio per i presunti maltrattamenti ai danni dei bambini dell'Asilo comunale di Arzachena, la decisione è del gup di Tempio, Marco Contu, che ha accolto le richieste del pubblico ministero Nadia La Femina e delle parti civili.

Vanno a processo, l'educatrice Katia Tocca e la coordinatrice della cooperativa che gestiva la struttura comunale nel 2018, Paola Tali.

I fatti contestati risalgono a due anni fa, quando il personale del Commissariato di Porto Cervo attivò delle microtelecamere dentro l'asilo.

Stando alle indagini condotte dalla Polizia di Stato, diversi bambini sarebbero stati maltrattati mentre si trovavano dentro la struttura. Uno degli episodi più gravi vede come vittima un bimbo di otto mesi che sarebbe stato schiaffeggiato perché aveva fatto cadere un biscotto. L'educatrice indagata, difesa dall'avvocato Egidio Caredda, ha sempre respinto tutte le contestazioni.

La coordinatrice della coop, Paola Tali, assistita dall'avvocato Sergio Diomedi, è stata chiamata in causa per il presunto omesso controllo della dipendente.

Le richieste del pm Nadia La Femina e dei legali delle 13 parti civili (12 famiglie più il Comune di Arzachena) sono state particolarmente dure. Gli avvocati Giovanna Maria Poggi, Christian Cicoria, Francesca Pileri e Domenica Gala da due anni seguono le presunte vittime dei maltrattamenti e sono riusciti a ribaltare una prima richiesta di archiviazione.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}