CRONACA SARDEGNA - GALLURA

IN RICORDO DELLE VITTIME

Dal Limbara al mare: il minuto di silenzio dei sindaci galluresi

settimo nizzi davanti al comune di olbia (foto ufficio stampa)
Settimo Nizzi davanti al Comune di Olbia (foto ufficio stampa)

Dal Limbara al mare senza scordare le isole: oggi alle 12 anche in Gallura i sindaci hanno aderito al minuto di silenzio e di raccoglimento per ricordare le vittime del Coronavirus e gli ammalati ed esprimere vicinanza agli operatori sanitari.

L'iniziativa è stata lanciata dal presidente nazionale dell'Anci Antonio Decaro e il primo ad aderire è stato il presidente regionale Emiliano Deiana che ha osservato il minuto di silenzio nella sua Bortigiadas, tra la piazza affacciata sul maestoso panorama del Limbara e il monumento ai caduti.

Dal comune più piccolo della Gallura al più grande, dalla montagna al lungomare: ad Olbia Settimo Nizzi ha osservato il minuto di raccoglimento davanti al Municipio con la bandiera a mezz'asta come hanno fatto Gianni Addis a Tempio, Luca Montella a La Maddalena, Roberto Ragnedda ad Arzachena e gli altri sindaci galluresi.

"Tutti noi - ha affermato Settimo Nizzi - siamo uniti in un abbraccio ideale alla cittadinanza. Questo gesto vuole significare quanto, in un momento così delicato, sia importante la coesione e l'unità tra i territori della nostra Nazione. Siamo accanto a chi ha perso i familiari, al personale sanitario che sta svolgendo un lavoro straordinario mettendo a repentaglio la propria vita, così come a tutti coloro che lavorano per garantire i beni di prima necessità alla popolazione. Siamo certi che usciremo da questo periodo difficile e gli sforzi che tutti noi stiamo compiendo serviranno per celebrare presto una rinascita".

© Riproduzione riservata

COMMENTI

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...