CRONACA SARDEGNA - GALLURA

lieto fine

Calangianus, intossicata dai funghi: salvata in ospedale

Un conoscente li aveva raccolti e regalati alla famiglia della donna
l ospedale di tempio pausania (archivio l unione sarda pala)
L'ospedale di Tempio Pausania (Archivio L'Unione Sarda - Pala)

È stata salvata dai medici del Pronto soccorso di Tempio una donna di Calangianus che aveva mangiato funghi velenosi.

L'allarme è scattato ieri quando la signora ha pranzato con i funghi trifolati. Si tratta del falso prataiolo, l'"Agaricus Xanthodermus", che un conoscente aveva raccolto nelle campagne del paese e deciso di regalare alla famiglia della donna.

Quest'ultima si è subito sentita male, con vomito e forti dolori addominali. Portata al "Paolo Dettori", i sanitari l'hanno sottoposta alle terapie del caso dopo la consulenza dei micologi della Assl.

Dopo alcune ore in osservazione, la paziente è tornata a casa.

La Ats Assl di Olbia ricorda che è sempre bene rivolgersi al servizio offerto gratuitamente dall'Ispettorato micologico, dove gli esperti sono a disposizione per classificare e fare una cernita esatta dei funghi.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...