CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

malcontento

"Impegni non mantenuti": il Corpo forestale proclama lo stato di agitazione

I sindacati annunciano scioperi e manifestazioni e chiedono un incontro con i rappresentanti della giunta regionale
immagine simbolo
Immagine simbolo

Il personale del Corpo Forstale della Regione Sardegna proclama lo stato d'agitazione, annunciando anche astensioni dal lavoro e manifestazioni sotto i palazzi delle istituzioni, con la richiesta da parte dei sindacati di essere presto ricevuti a Villa Devoto per un confronto con i rappresentanti della giunta Solinas.

Le motivazioni del malcontento sono state affidate a una nota congiunta sottoscritta da tutte e 8 le sigle sindacali del settore.

In sindacati sottolineano "il mancato concretizzarsi degli impegni assunti e l'assenza di risposte certe alle problematiche urgenti ed indifferibili più volte rappresentate" e in particolare: l'attribuzione della Indennità di funzione, il ricambio generazionale e l'applicazione al personale del Corpo della normativa pensionistica statale riservata alle forze di Polizia.

Nella nota dei sindacati si sottolinea anche la necessità di interventi "urgenti" per tutelare la sicurezza sul lavoro degli operatori, altro punto dolente della "grave situazione" in cui versa attualmente il Corpo.

Di qui la proclamazione dello stato di agitazione, con l'obiettivo di avere al più presto risposte dalle istituzioni competenti.

(Unioneonline/l.f.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}