CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

il sit-in

Ambulanti in piazza a Cagliari: "La Regione acceleri l'ok alla Legge salva imprese"

Manifestazione dei commercianti sotto il palazzo del consiglio regionale
il sit in degli ambulanti davanti al palazzo del consiglio regionale (foto r murgia)
Il sit-in degli ambulanti davanti al palazzo del Consiglio regionale (Foto R.Murgia)

Gli ambulanti chiedono l'approvazione immediata della salva-imprese.

L'hanno fatto stamattina a Cagliari con un sit-in organizzato davanti al Palazzo del Consiglio regionale. Il disegno di legge della Giunta stanzia 160 milioni a sostegno dei lavoratori e delle aziende in difficoltà per la crisi economica legata al Covid-19.

Tra i beneficiari della misura ci sono anche giostrai, torronai, lavoratori dei service, operatori del settore turistico e dello spettacolo. In generale, ambulanti stagionali i cui guadagni dipendono dallo svolgimento di feste, sagre, concerti, eventi all'aperto, manifestazioni che a causa dell'emergenza sanitaria non si terranno.

"Nella legge ci è stato riconosciuto un contributo da 500 euro da giugno a dicembre e il 30% del fatturato che abbiamo perso non avendo lavorato - ha spiegato al sit-in il presidente di Ambulantando (Confederazione sindacale sarda) Mauro Zedda - il problema è che la legge deve essere ancora approvata. Sappiamo che entrerà in Aula lunedì, quindi siamo fiduciosi".

Il ddl è calendarizzato per il 13 mentre il via libera è atteso per il 14. Si tratta della misura contenuta in una delibera di Giunta di aprile trasmessa al Consiglio regionale molto tempo dopo. Stamattina gli ambulanti hanno attaccato l'opposizione perché responsabile, dal loro punto di vista, di aver rallentato la discussione del ddl. Ma i capigruppo di Pd, LeU, Progressisti ed M5s hanno spiegato ai lavoratori che "colpevole" dei ritardi è invece la maggioranza. Concetto ribadito anche durante una conferenza stampa, sempre sulla salva-imprese, tenuta da Gianfranco Ganau (Pd), Francesco Agus (Progressisti), Eugenio Lai (LeU) e Desirè Manca (M5s).

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}