CRONACA SARDEGNA - CAGLIARI

governo conte

Lavori alle dighe e alle strade dell'Isola sbloccati dal dl Semplificazioni

Il commento dell'assessore regionale Roberto Frongia
la diga maccheronis in territorio di torp (archivio l unione sarda)
La diga Maccheronis, in territorio di Torpè (Archivio L'Unione Sarda)

Ci sono anche sette dighe e tre arterie stradali della Sardegna fra le 130 opere strategiche che vengono sbloccate dal dl Semplificazioni.

Il provvedimento del governo Conte stabilisce il commissariamento delle dighe Maccheronis (di pertinenza Enas), Monti Nieddu (di pertinenza del Consorzio di bonifica Sardegna meridionale, di cui fa parte anche la realizzazione della traversa Medau Aingiu), Cantoniera (pertinenza Enas), Olai (Abbanoa), Govossai (Abbanoa), Rio Mannu Pattada (pertinenza Enas), Monte Pranu (Enas).

"Registriamo la volontà dell'esecutivo di venire incontro alle esigenze delle regioni come la nostra che chiedono procedure snelle e l'effettiva realizzazione delle opere pubbliche", commenta Roberto Frongia, assessore regionale dei Lavori pubblici. Il commissariamento permetterà una realizzazione veloce delle opere e degli interventi volti all'aumento della sicurezza (che in molti casi si traduce in maggiore capienza degli invasi), che si tratti di completamento delle fasi di progettazione e realizzazione delle opere o di riappalto dei lavori.

Sul fronte delle strade, il dl Semplificazioni prevede interventi sulla 131 "Carlo Felice", sulla diramazione per Nuoro, e anche il completamento dell'itinerario Sassari-Olbia.

(Unioneonline/s.s.)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}