CRONACA SARDEGNA - PROVINCIA DI CAGLIARI

San Vito

Spara ai vicini perché il cane "abbaia troppo": condannato a 8 anni

Giovanni Concas era accusato di duplice tentato omicidio. I fatti risalgono al marzo 2018
i carabinieri sul luogo della sparatoria (archivio l unione sarda)
I carabinieri sul luogo della sparatoria (Archivio L'Unione Sarda)

Otto anni di reclusione e 180mila euro di provvisionale da versare alle vittime, parte civile col legale Maurizio Scarparo: è la condanna inflitta a Giovanni Concas, 72 anni, di San Vito, per il duplice tentato omicidio di Luigi C. (ferito da una fucilata esplosa dall'imputato il 28 marzo 2018) e Pietro L. (sfiorato dai pallettoni).

La sentenza è stata pronunciata oggi dalla giudice delle udienze preliminari Ermengarda Ferrarese al termine del processo celebrato col rito abbreviato a Cagliari.

L'imputato aveva imbracciato l'arma perché infastidito dall'abbaiare del cane dei vicini.

Gli avvocati difensori Stefano Piras e Davide Pilia, che hanno ottenuto per il loro assistito gli arresti domiciliari, faranno ricorso in Appello.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...