ECONOMIA

le rotte

Voli cancellati da Air Italy: "Speciali tariffe per i clienti"

Le compagnie low cost preparano le loro offerte anche per quanto riguarda l'aeroporto di Cagliari
un aereo air italy (archivio l unione sarda)
Un aereo Air Italy (Archivio L'Unione Sarda)

Per conquistare gli (ormai) ex clienti di Air Italy, Ryanair affila le armi. Ed è pronta a lanciare quelle che definisce "speciali tariffe di salvataggio" e che vengono presentate oggi a Milano.

Le offerte riguardano 11 rotte da e per sette aeroporti italiani: Cagliari, Catania, Lamezia, Milano Bergamo, Milano Malpensa, Napoli e Palermo. E sette rotte internazionali da Milano Bergamo a Londra Stansted e Londra Southend.

Un'iniziativa - spiega la compagnia low cost, "per accogliere i clienti di Air Italy i cui voli sono stati cancellati".

Le tariffe saranno disponibili per i voli da febbraio a maggio, ma sono limitate nella prenotazione.

Stessa politica seguita anche da Easyjet, che sta preparando tariffe speciali sempre per i passeggeri Air Italy.

CODACONS - L'associazione dei consumatori ha fatto sapere di sostenere "un possibile intervento di Ryanair su Air Italy, opzione annunciata ieri dalla stessa compagnia irlandese, purché sulle rotte da e per la Sardegna siano garantite tariffe in regime concorrenziale".

In assenza di interventi, ricorda il Codacons, "si rischiano serie ripercussioni a danno dei cittadini sardi e delle imprese locali".

"Siamo favorevoli ad un eventuale ingresso di Ryanair volto ad evitare la liquidazione di Air Italy – aggiunge il presidente Carlo Rienzi – Questo perché l’intervento della compagnia irlandese eviterebbe l’isolamento della Sardegna, che avrebbe conseguenze pesanti sia per i cittadini residenti, sia per il turismo, con danni economici ingenti per le imprese locali. È fondamentale tuttavia che le tariffe praticate in Sardegna restino in regime concorrenziale, per non determinare alterazioni del mercato".

IL SIT-IN - È invece slittato a martedì 18 febbraio il sit-in proclamato dai lavoratori Air Italy previsto per domani davanti al Consiglio regionale della Sardegna a Cagliari. La decisione dopo la convocazione dei sindacati dai capigruppo nel corso dell'assemblea sarda in programma appunto per domani mattina con una seduta dedicata alla discussione su una mozione relativa alla vertenza Air Italy. Nel frattempo stasera i segretari generali di categoria regionale dei trasporti Arnaldo Boeddu (Filt-Cgil) William Zonca (Uiltrasporti) e Valerio Zochedu (Fit-Cisl) e i segretari generali confederali delle tre organizzazioni sarde, Michele Carrus, Francesca Ticca e Gavino Carta, si incontreranno per analizzare in maniera approfondita e individuare una linea comune in merito al tracollo della compagnia sardo-qatariota.

(Unioneonline/s.s.)

I LAVORATORI - LEGGI

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}