CULTURA

il lutto

Il mondo del giornalismo e della stampa cattolica piange la morte di Mariella Cossu

La giornalista è morta a Sant'Antioco, sua città d'origine, aveva 76 anni
mariella cossu (foto pittau)
Mariella Cossu (foto Pittau)

È morta all'età di 76 anni a Sant'Antioco, sua città d'origine, la giornalista Mariella Cossu, membro del collegio nazionale dei garanti dell'Ucsi, l'Unione Cattolica della Stampa Italiana.

Mariella Cossu era una persona di grande cultura e di grande sensibilità. Laureata in lettere, ha lavorato per 37 anni nell'Ersat, l'Ente Regionale di Sviluppo Agricolo in Sardegna, prima nella segreteria del consiglio di amministrazione e poi nell'ufficio stampa che ha diretto per 15 anni.

Era una giornalista specializzata nel comparto agricolo, agroalimentare e ambiente. Per tanti anni ha collaborato con diverse riviste del settore, soprattutto per 'L'Informatore Agrario', 'Vita in Campagna' e 'Origini - Edizioni L'Informatore Agrario'.

Con i suoi articoli ha contribuito a far conoscere in tutta Italia tanti prodotti d'eccellenza della nostra Sardegna come lo zafferano di San Gavino Monreale, che insieme a quello di Turri e Villanovafranca, ha oggi il prestigioso marchio Dop, la denominazione d'origine protetta. Tanti i suoi incarichi nel mondo del giornalismo sardo.

Per 12 anni è stata componente del consiglio direttivo dell''Assostampa Sarda di cui è stata anche tesoriera. Mariella Cossu considerava l'Ucsi la sua seconda famiglia. Dal 2009 al 2016 è stata tesoriera nazionale dell'Ucsi affiancando il presidente Andrea Melodia, ma è stata anche segreteria dell'Ucsi Sardegna con la presidenza di Mario Girau. I giornalisti dell'Ucsi della Sardegna e dell'Ucsi nazionale hanno espresso dolore e profondo cordoglio per questa grave perdita.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}