SPETTACOLI

osserviamo il cielo

La notte della Luna: spettacolo in scena al Planetario de L'Unione Sarda

Appuntamento sabato 29 febbraio per osservare il nostro satellite naturale. In primavera un corso per chi si avvicina all'stronomia
un immagine del planetario de l unione sarda a cagliari
Un'immagine del Planetario de L'Unione Sarda a Cagliari

Il Planetario de l’Unione Sarda ha come missione quella di divulgare l’astronomia e la scienza, proponendo conferenze e spettacoli all’interno del nostro moderno planetario Zeiss e utilizzando potenti telescopi per l’osservazione del cielo notturno all’aperto.

Questo sabato 29 febbraio il Planetario de l’Unione Sarda propone l’appuntamento con l’osservazione della Luna: “La notte della Luna”, per conoscere il nostro satellite naturale, la sua storia ed osservarla al telescopio, per chi porterà con se uno smartphone sarà possibile fotografare Luna al telescopio.

I CORSI - Inoltre con l’arrivo della primavera, il Planetario de l’Unione Sarda propone due corsi di astronomia per ragazzi ed adulti. Questi corsi si propongono di avvicinare il pubblico all’osservazione del cielo notturno e alle ultime scoperte astronomiche.

Il corso “Osserviamo il cielo stellato” inizierà l’undici di marzo, avrà una durata di 10 ore con il seguente programma: • 11 marzo ore 18:30 “riconoscimento delle costellazioni” • 18 e 24 marzo ore 18:30 “gli strumenti per l’osservazione del cielo I” • 31 marzo ore 21:00 “Osservazione del cielo notturno” • 7 aprile ore 18:30 “consolidamento ed approfondimenti. Il corso “l’Universo per tutti” inizierà il 14 aprile, avrà una durata di 8 ore con ili seguente programma: • 14 aprile ore 18:30 “L’astronomia classica” • 21 aprile ore 18:30 “Il sistema solare ed i pianeti extrasolari” • 28 aprile ore 18:30 “la vita e l’evoluzione delle stelle” • 5 maggio ore 18:30 “L’universo dal Big Bang al futuro”.

I corsi sono a cura dell’astrofisico Manuel Floris. Per costi e programmi dettagliati: www.planetariounionesarda.it (piazza L'Unione Sarda - Cagliari)

(Unioneonline)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...