CULTURA

oristano

Ventidue stelle nella Sartiglia di San Giovanni, stella d'oro per Su Componidori VIDEO

Ignazio Lombardi ha centrato la stella con la spada bissandola anche con su stoccu

Ventidue stelle raccolte dal Gremio dei contadini per la Sartiglia di San Giuseppe. Un segno del cielo che preannuncia una buona stagione agraria nei campi, con la speranza che la pioggia bagni i terreni assetati dalla carenza di pioggia.

Il protagonista principale della giostra equestre non poteva che essere Su Componidori, Ignazio Lombardi, stella d'oro nell'edizione 2020. Il capo corsa ha centrato la stella con la spada bissandola anche con su stoccu. Anche il suo secondo Corrado Massidda ha colto la stella sempre con su stoccu. Le ha fallite entrambi Fabrizio Manca, su terzu.

È stata soprattutto la bella giornata di sole, senza il fastidioso vento, ad aiutare gli altri 19 cavalieri a centrare un bottino così sostanzioso di stelle in Via Duomo. Dopo il capo corsa, la seconda stella è andata al secundu componidori, quello del Gremio dei falegnami della Sartiglia di martedì prossimo, Andrea Cinus. Terza stella per Fabrizio Pomogranato, seguito da Anthony Maccioni, Luca Murtas, Andrea Solinas, Salvatore Montisci, Gianfranco Manunza. La decima stella è stata colta dall'unica amazzone Emanuela Colombino, quindi Marco Serra, Danilo Casula, Nicola Figus, Daniele Ferrari, Salvatore Aru, Michael Casula, Angelo Massidda, Paolo Pippia, Paolo Falchi e Federico Fenu.

Alle 17,30 in punto Su Componidori ha chiuso la corsa alla stella con Sa Remada e la contestuale benedizione che rimanda la giostra all'edizione di martedì prossimo.

Spetterà al Gremio di San Giuseppe, quello dei falegnami, che ha scelto come Componidori Crtistian Matzutzi e i vice Andrea Cinus e Graziano Pala.

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...