CULTURA

ospite speciale

Ghilarza, la scrittrice Cristina Caboni incontra gli studenti

"Una giornata meravigliosa e sorprendente" per l'autrice, protagonista di un evento alla scuola media
cristina caboni a ghilarza (l unione sarda orbana)
Cristina Caboni a Ghilarza (L'Unione Sarda - Orbana)

Grande emozione e tanto entusiasmo oggi alla scuola secondaria di primo grado di Ghilarza per l'incontro con la scrittrice Cristina Caboni.

Alle nove classi dell'istituto l'autrice ha presentato i suoi romanzi ricchi di sentimento, avventura, mistero, storie familiari. Una proposta che va ad arricchire l'offerta formativa proposta agli studenti che non si sono risparmiati.

Alcune classi, in particolare la I A, hanno confezionato tanti lavoretti e doni per la scrittrice.

Gli studenti hanno posto domande e commentato i testi letti.

"È stata una giornata meravigliosa e sorprendente", racconta la stessa Caboni.

"Il livello di profondità degli interventi e di quello che i ragazzi hanno preparato era eccellente. Mi ha colpito l'entusiasmo e la profondità degli interventi. Quando raccontavo erano attentissimi e questo mi ha portato a proseguire".

La scrittrice, che annuncia l'uscita del suo nuovo romanzo per settembre, aggiunge: "Alla fine dell'incontro c'è stato modo di scambiare ulteriori parole. Un ragazzo mi ha chiesto se avevo paura di sbagliare e questo mi ha colpito moltissimo".

Soddisfazione per l'iniziativa anche da parte della scuola: "Per noi insegnanti della scuola media di Ghilarza è un privilegio, dopo l'incontro con Paolo Montaldo, che una scrittrice sarda, famosa anche all'estero, presenti ai nostri alunni i suoi romanzi le cui protagoniste sono donne che non si arrendono, indipendenti e fiere, padrone della propria vita e delle scelte che compiono", spiega l'insegnante Valeria Manca, che ha seguito il progetto e preparto gli alunni all'incontro.

"È stata una giornata di festa e Cristina Caboni si è emozionata: ha trovato ragazzi motivati, interessati ai suoi libri. E se ci sarà la possibilità tornerà volentieri a trovarci".

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...