CULTURA

La sorpresa

Alberto Angela a Cagliari: i tesori della Sardegna fra le "Meraviglie" d'Italia

Il divulgatore scientifico al lavoro nel capoluogo sardo, per lui l'abbraccio da una folla di fan
alberto angela a cagliari (foto da twitter museoarcheoca)
Alberto Angela a Cagliari (foto da Twitter @MuseoArcheoCa)

Un approfondimento speciale, in programmazione sulla Rai, dedicato ai tesori della Sardegna.

È la nuova sorpresa di Alberto Angela, che è in questi giorni al lavoro nell'Isola.

L'avvio delle riprese, che faranno parte della serie "Meraviglie" in onda il prossimo autunno, nella mattinata di ieri dal Museo archeologico del capoluogo sardo. Con il divulgatore scientifico che è letteralmente stato sommerso da una folla di ragazzi e studenti accorsi per strappare una foto, una dedica, un ricordo speciale della giornata.

Al lavoro uno staff di circa trenta persone fra tecnici, cameraman, fotografi e truccatori, con la troupe che dopo la tappa al museo sarà oggi a Barumini, per poi spostarsi in altre zone della Sardegna e lasciare l'Isola domani.

Oggetto principale dell'approfondimento i Giganti di Mont'e Prama, seppur l'obiettivo della telecamera si sia a lungo fermato anche sui bronzetti e su alcune tombe dei giganti.

I periodi storici toccati partono dal Paleolitico e Neolitico, passano per il Nuragico per terminare con il periodo Fenicio-Punico.

Alberto Angela e il suo staff sono rimasti al Museo archeologico fino a tarda sera, e per loro una pioggia di commenti entusiastici non solo dalla folla accorsa, ma anche dai numerosi ammiratori su web e social.

Dal divulgatore scientifico, prima di lasciare Cagliari, una dedica speciale: "Grazie per questo viaggio nel passato".

IL TWEET DEL MUSEO CON LA DEDICA SPECIALE DI ALBERTO ANGELA:

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

PIÙ LETTI
Loading...
Caricamento in corso...