#CARAUNIONE

la lettera del giorno

"Isole ecologiche a Cagliari: un suggerimento per migliorare il servizio"

Il racconto di un lettore che non ha potuto differenziare il materiale che voleva conferire
la foto inviata dal lettore
La foto inviata dal lettore

"Cara Unione,

Adesso è più chiaro il perché si trova la spazzatura per la strade di Cagliari, il tutto è dovuto all'assurdità delle isole ecologiche che si rifiutano di ritirare il secco indifferenziato.

Personalmente ho portato un aspirapolvere da smaltire, regolarmente munito di tessera del Comune, ma gli operatori ecologici si sono rifiutati di ritirare il sacchetto al suo interno perché loro non ritirano i rifiuti secchi indifferenziati. Ho gentilmente cercato di far capire che sarebbe illogico girare per Cagliari con in mano un sacchetto da cui fuoriesce con il movimento tutta la polvere, visto che ero a piedi, ma non c'è stato verso di farli ragionare. Quindi uno si fa dei chilometri per andare apposta per differenziare e se non è corretto come lo sono stato io quel sacchetto avrebbe fatto la fine di tanti altri cumuli per le vie della città. Chiedo vivamente che ci sia una logica in tutto questo e che se uno arriva in un'isola ecologica munito di regolare tessera possa differenziare tutto.

Grazie".

Carlo M.

***

Potete inviare le vostre lettere, segnalazioni e contenuti multimediali a redazioneweb@unionesarda.it specificando il vostro nome e cognome e un riferimento telefonico. Nell'oggetto dell'email chiediamo di inserire la dicitura #CaraUnione.

(La redazione si limita a dar voce ai cittadini che esprimono opinioni, denunciano disservizi o anomalie e non necessariamente ne condivide il contenuto)

© Riproduzione riservata

COMMENTI


UOL Unione OnLine

Più Letti
Loading...
Caricamento in corso...

}